Subscribe to

La Comète

for ALL news

We care about our customers - you have always been an integral part of who we are. Join today.

    CHI SONO

    Capi unici sartoriali

    Ho iniziato andando nella bottega di una stilista e sarta che mi ha insegnato le basi del cucito e della modellistica.

    Quando ho capito che era la mia strada, ho comprato una macchina da cucire in un mercatino vintage e ho iniziato a lavorare ai miei modelli sul tavolo della cucina di casa. Ho scoperto il mondo dei tessuti e dei colori, ho fatto prove su prove, fino ad arrivare al mio stile.

    Ho quindi deciso di specializzarmi in modellistica e confezionamento all’Accademia di Moda e Couture.

    Acquistare un capo Cynara vuol dire acquistare un capo unico, realizzato con tessuti che provengono dalle rimanenze di grandi industrie, da archivi di tessuti vintage o da selezioni di tessuti biologici; i capi sono realizzati in pezzi unici e tutto il percorso creativo e produttivo, dalla progettazione del cartamodello alla confezione, è svolto in modo artigianale.

    LA LEGGENDA DI CYNARA

    Un cuore tenero avvolto da pungenti spine

    Cynara era una ninfa bellissima.
    La sua pelle era candida, aveva lunghi capelli chiari, occhi verdi di una bellezza rara e un cuore buono e gentile. Un giorno il dio Zeus incontrò la bellissima Cynara che era solita trascorrere il tempo sulle rive della sua isola insieme ai suoi amici e familiari. Il dio se ne innamorò immediatamente e cominciò a corteggiarla assiduamente finchè non riuscì a conquistarla.

    Così Cynara lasciò la sua casa e lo seguì sull’Olimpo, dove Zeus voleva poter vivere senza mai allontanarsi dalla sua bellezza; ma dopo non molto capì che la vita sregolata e piena di vizi che gli dei conducevano lì non faceva per lei.

    Cynara provava vero affetto per Zeus, ma non poteva più sopportare di aver lasciato la sua terra e i suoi più cari affetti, che erano per lei tutto: disse allora addio all’Olimpo e ritornò felice nella sua isola, tra i suoi cari, promettendo di non lasciarli mai più. La scelta della giovane ninfa scatenò l’ira di Zeus: le lanciò una maledizione che la trasformò in un ortaggio arido e spinoso, un carciofo.

    Ma il buon cuore di Cynara non potè mutare nonostante la maledizione e continuò a restare un cuore tenero e prezioso, seppur avvolto da pungenti spine.

    LA DONNA CYNARA

    Una guerriera di gentilezza

    Quando sentii per la prima volta questa leggenda mi immedesimai subito in Cynara. Cynara ero io ed erano tutte le donne; erano tutti gli animi delicati e buoni che un dolore ha fatto rinchiudere in una corazza dura e spiacevole.

    È a quell’animo che parlo con i miei abiti, per rendergli omaggio, per dargli voce e per comunicare ad ogni donna che le sue fragilità sono soprattutto la sua forza e come non mai nel nostro mondo abbiamo bisogno di grazia, gentilezza e cuori buoni.

    Non di spine. Le mie creazioni vogliono essere un manifesto di esistenza della fragilità, immagino la donna che sceglie un mio abito come una donna fiera di essere in quel momento una forte e candida paladina di grazia, delicatezza e buoni sentimenti.

    g

    Praesent varius augue urna, ut scelerisque augue lobortis eget. Fusce eros diam, finibus eget quamPraesent varius augue urna, ut scelerisque augue lobortis eget. Fusce eros diam.

    Follow Us
    Ig. Fb. Tw.